sabato 15 giugno 2013

Tagliatelle fatte in casa

(da calcolare in proporzione):
100gr di farina
1 uovo
Versate la farina su una spianatoia (o dentro un largo contenitore) e al centro della farina formate lo spazio per aggiugere le uova. Impastate dal centro, rompendo le uova, e incorporate la farina poco alla volta.Una volta formata una palla di impasto, lavoratela alcuni minuti, energicamente, sul piano di lavoro: deve diventare liscia e omogenea, e molto elastica.Lasciate riposare la pasta per qualche minuto.
A questo punto, dividetela in piccole porzioni e stendetele singolarmente con le mani (o con il mattarello), ma in modo molto grossolano: basta creare delle lingue di pasta all’uovo sufficientemente strette da poter passare dentro l’Imperia e non troppo lunghe, in modo da non confezionare tagliatelle chilometriche. Iniziate a tirare la sfoglia partendo dal buco più largo, e stringete mano a mano, fino all’ultima misura, la più sottile. A questo punto, passate la sfoglia all’interno dell’accessorio da tagliatelle, per avere la vostra pasta bella e pronta
Se cuocete subito le tagliatelle, potete poggiarle su un vassoio ricoperto di farina o su un canovaccio. Se intendete cuocerle dopo alcune ore, dovrete stenderle sull’apposito attrezzino (o inventarvi un modo casalingo per stenderle), per farle seccare separatamente: sul vassoio infatti si attaccherebbero l’una all’altra e vi ritrovereste a doverle stendere nuovamente.


2 commenti:

Chiara Vitaloni ha detto...

Che meraviglia! Brava! p.s. Ti suggerisco questa iniziativa che ho creato in occasione del primo compleanno del mio blog:
http://chiarainfimoland.blogspot.it/2013/06/iniziativa-blogs-in-love.html
Ciao!

Francycla Morris ha detto...

Interessante sembra ottima questa tua ricetta,ciao...